ok umbria L'Umbria
ok umbria Storia dell'umbria
ok umbria Prodotti Tipici
ok umbria Parchi Naturali
ok umbria Come Arrivare
ok umbria Turismo in Umbria
HOME SITE MAP MAIL
ok umbria il portale delle vacanze in umbria
 
italianoenglishfradeuspain
Le Province della Regione Umbria
Terniok umbria vacanze a terni ok umbria vacanze a perugiaPerugia
 
ok umbria Perugino
ok umbria Foligno-Spoleto-Valnerina
ok umbria Ternano


COMUNE DI ASSISI

 
Sindaco:

Claudio Ricci dal 29/05/2006

Telefono :

075 81381

Email : sindaco@comune.assisi.pg.it
Abitanti

26.196

 

Numerosi reperti archeologici indicano che Assisi trae le sue origini da un piccolo villaggio abitato dagli Umbri giÓ nel periodo Villanoviano (IX - VIII secolo a.C.). La cittÓ si sviluppa a ridosso dei territori controllati dagli Etruschi, e orbit˛ sotto il loro potere fino al 295 a.C. quando, con la battaglia di Sentino, i Romani imposero il loro dominio anche nell'Italia centrale. Per Asisium (cosý era chiamata dai romani) fu un periodo prospero: innalzata a Municipium divent˛ un importante centro economico e sociale dell'Impero romano.
Con il crollo dell'Impero di Roma anche Assisi conobbe la buia etÓ delle invasioni barbariche e, nel 545, fu saccheggiata dai Goti di Totila. Conquistata dai Bizantini pass˛, poco tempo dopo, sotto il dominio longobardo divenendo, nel XI secolo, libero Comune. Dopo un periodo di guerre, nel 1174 fu assediata e conquistata da Federico Barbarossa che diede l'investitura della cittÓ al duca Corrado di Lutzen, detto anche Corrado di Urslingen. Pochi anni dopo, tra il 1181 e il 1182, nasce ad Assisi Francesco, figlio di Pietro di Bernardone e Madonna Pica, il futuro Santo che, con la sua opera, segnerÓ la storia del luogo e dell'umanitÓ.
Nel 1198 il popolo di Assisi, stanco dei soprusi del duca di Lutzen, si ribell˛, scacciandolo dalla cittÓ. Successivamente la cittÓ pass˛ sotto il dominio della Chiesa, dei Perugini, di Giangaleazzo Visconti, dei Montefeltro, di Braccio Fortebraccio da Montone, passando, infine, sotto il controllo di Francesco Sforza.
Profondamente segnata dalle lotte intestine che videro sempre in contrasto i Nepis (Parte de Sopra) ed i Fiumi (Parte de Sotto), Assisi venne stabilmente assegnata alla Chiesa al tempo di papa Paolo III nel XVI secolo. Nel 1860, con plebiscito unanime, aderý al nascente Stato italiano.